Il botulino in medicina estetica è veramente sicuro?

Ultime tecnologie nella depilazione definitiva. Il massimo risultato in assoluta sicurezza.
6 Ottobre 2015
Macchie della pelle: come rimuoverle con laser e tecnologie di ultima generazione?
27 Novembre 2015

Il botulino in medicina estetica è veramente sicuro?

 

Breve storia della tossina botulinica

 

Questa tossina fu isolata per la prima volta nel 1897 da Pierre Van Ermengem che ne capì l’origine batterica. Tale micro organismo fu chiamato successivamente clostridium botulinum.

Sull’onda degli studi di E. Schantz iniziati iniziati nel 1944 la tossina botulinica fu purificata tra il 1950 1960.

microscopio

Primi utilizzi della tossina botulinica in medicina.

1989- approvazione FDA per l’utilizzo della BTX-A nel trattamento dello strabismo e blefaropalstica.

1992- primo articolo scientifico sull’utilizzo della tossina botulinica nel trattamento delle rughe glabellari.

2002- approvazione FDA per l’utilizzo della BTX-A nel trattamento della distonia cervicale, spasmi emifacciali, spasticità (anche pediatrica), rughe glabella.

 

La tossina botulinica in medicina estetica è sicura?

 

L’approvazione dell’utilizzo della tossina botulinica di tipo A da parte del ministero della salute italiano è del 31 Marzo 2014.

La tossina Botulinica, in letteratura medica ufficiale non presenta evidenze di reazioni avverse gravi, gli unici casi di eventi avversi importanti riportati in letteratura si riferiscono sempre all’utilizzo di sostanze non consentite per uso estetico.

Gli eventi avversi non gravi e assolutamente reversibili che possono avvenire con l’utilizzo della tossina botulinica ad uso estetico sono:

  1. non efficacia del prodotto
  2. ptosi
  3. reazioni al sito di iniezione (infezione dovuta all’ago)

Tutti e tre questi eventi sono rari e non mettono in alcun modo a rischio il paziente.

Possiamo affermare con assoluta certezza che il Botulino è il prodotto più sicuro e con meno effetti collaterali usato in medicina estetica, perciò la campagna di demonizzazione di questo prodotto è assolutamente falsa ed è smentita da ricerche medico scientifiche publicate in riviste internazionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *