Radiesse: Filler con Idrossiapatite di Calcio

 

Indicazioni

I filler a base di Idrossiapatite di Calcio (Radiesse) nascono come prodotti volumizzanti, atti a restituire le forme e i volumi tipici di un viso più giovane, ma che con il tempo tutti perdiamo. Con il tempo e il perfezionamento di tale prodotto le indicazioni sono state ampliate ad altre zone:

  • Riduzione delle rughe naso geniene
  • Restituzione di tono e turgore alla zona malare
  • Rettilineizzazione del bordo della mandibola
  • Restituzione del  volume e del turgore degli zigomi
  • Ringiovanimento delle mani
  • Ringiovanimento di collo e décolleté

 

 

 

 

radiesse


 Tecnica

In medicina estetica l’utilizzo dell’ Idrossiapatite di Calcio (Radiesse) richiede grande manualità e precisione per poter garantire risultati di alto livello e in assoluta sicurezza. Questo particolare prodotto è meno maneggevole dell’acido ialuronico e deve essere iniettato alla giusta profondità e con attenzione alle quantità. Le metodiche iniettive sono molteplici:

  • Lineare retrogada
  • Ventaglio
  • Iniezioni con cannula
Come agisce  il filler Radiesse e quanto dura

Questo particolare filler contiene due componenti principali: la carbossimetilcellulosa, che ha una funzione di carrier ed è la responsabile dell’effetto volumizzante a breve termine, e le microsfere di idrossiapatite dei calcio che hanno un effetto stimolante sui fibroblasti, inducendo la produzione di collagene e garantendo così il risultato di lunga durata. In medicina estetica questo filler è riservato alle persone over 40 o con segni di lassità cutanea e perdita di volume importanti.

Scrivi le tue domande

Cliccando accetti i termini Privacy Policy

.
captcha