Indicazioni

In medicina estetica con il termine biostimolazione si intendo tutti quei trattamenti volti al ripristino della naturale idratazione cutanea e allo stimolo dei fibroblasti a produrre nuovo collagene. Le indicazioni delle biostimolazioni sono molteplici e, a seconda del tipo di prodotto usato, si adattano a tutte le età. Le indicazioni generali a questo trattamento in medicina estetica sono:

  • Invecchiamento cutaneo
  • Rughe medie e sottili
  • Cute rovinata e secca
  • Macchie solari
  • Prevenzione dell’invecchiamento
  • Cicatrici da acne

La grande versatilità di questa metodica, gli ottimi risultati e l’estrema sicurezza dei prodotti rendono questo trattamento adatto a tutti e molto utile nei cambi stagione, dopo l’esposizione della pelle al forte caldo estivo o all’aria fredda e secca dell’inverno. Questa metodica è estremamente importante anche per il trattamento di: collo, décolleté e mani.

 

 

 

biostimolazione


 Tecnica

La biostimolazione consiste nell’iniezione intradermica di sostanze attive che stimolino l’idratazione ella rigenerazione cutanea. La tecnica utilizzata è principalmente a micro ponfi intradermici, ma possono essere usate anche altre metodiche a seconda della zona e dell’inestetismo da trattare:

  • Micro ponfi
  • Lineare retrogada
  • Venteglio

Come tutte le tecniche invettive può essere eseguita sola da personale medico esperto che possa garantire competenza e l’uso di prodotti adatti e specifici per ogni paziente.

Come agisce  la biostimolazione e quanto dura

L’azione di questo tipo di trattamento consiste nel restituire idratazione alla cute per mezzo di acido ialuronico non cross-linked. In questo caso l’acido ialuronico non è formulato per dare volume e per durare a lungo, ha il solo obiettivo di richiamare acqua nel derma e viene degrado velocemente.

Molte formulazioni per biostimolazione, studiate per la medicina estetica, contengono, oltre all’acido ialuronico altre sostanze con il compito di stimolare la produzione di collagene agendo direttamente sui fibroblasti. I principali prodotti utilizzati sono PDRN (Poli deossi ribo nucleotidi) e complessi amminoacidici.

Nonostante l’apparente semplicità del trattamento e la sua assoluta sicurezza è importante avere ottime conoscenze dei prodotti e delle indicazioni per poter scegliere la formulazione più adatta per ciascuna problematica.

Essendo una stimolazione cutanea la durata è di lungo termine, andando a stimolare il collagene proprio del paziente, per poter ottenere questo risultato è necessario seguire un ciclo di sedute il cui numero e la cui cadenza dipendono dal prodotto usato e dal problema che stiamo trattando.

Scrivi le tue domande

Cliccando accetti i termini Privacy Policy

.
captcha

Il Dott. Alberto Oddo visita ed esegue trattamenti di medicina estetica e trattamenti laser a Roma, Perugia e Grosseto.
Leggi di più